Acconti d’imposta Ires e Irap: finalmente ufficiali!

03 Dec , 13 Acconti d’imposta Ires e Irap: finalmente ufficiali!

Con un comunicato stampa del 30.11.2013, n. 236, il Ministero dell’Economia e delle finanze ha dato ufficialità alla ulteriore proroga del versamento del secondo acconto Ires e Irap da parte di tutti i soggetti Ires, compresi gli enti non profit. La scadenza è stata rinviata al 10 dicembre 2013. Ma la data di versamento non è la sola novità di quest’anno.

Infatti, per effetto del Decreto Legge 28 giungo 2013 n. 76, convertito nella legge 9 agosto 2013, n. 99, era già stata modificata la disciplina della determinazione degli acconti d’imposta. In particolare, l’art. 11, commi 18-20, aveva disposto l’incremento della base di calcolo degli acconti per l’anno di imposta 2013, prevedendo che:

“18. A decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2013, la misura dell’acconto dell’imposta sul reddito delle persone fisiche é fissata al 100 per cento.

19. Per l’anno 2013, la disposizione di cui al comma 18 produce effetti esclusivamente sulla seconda o unica rata di acconto dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, effettuando il versamento in misura corrispondente alla differenza fra l’acconto complessivamente dovuto e l’importo dell’eventuale prima rata di acconto. Per i soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale, i sostituti d’imposta trattengono la seconda o unica rata di acconto tenendo conto delle disposizioni contenute nel presente comma.

20. Per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2013, la misura dell’acconto dell’imposta sul reddito delle società é aumentata dal 100 al 101 per cento. La disposizione produce effetti esclusivamente sulla seconda o unica rata di acconto, effettuando il versamento in misura corrispondente alla differenza fra l’acconto complessivamente dovuto e l’importo dell’eventuale prima rata di acconto.

L’ultimo comunicato stampa del Mef, nel prorogare la scadenza di versamento al 10/12/2013, ha, infine, disposto l’ulteriore incremento della base di calcolo degli acconti Ires e Irap, per tutti i soggetti Ires. La situazione può essere schematizzata in questo modo.

 

SOGGETTO

IMPOSTE

INCREMENTO ACCONTI

I RATA

II o unica RATA

SCADENZA

Fino al 2012 Dal 2013
Persone fisicheSocietà di persone IRPEF

99% imposta dovuta

100% imposta dovuta 99% 100% – prima rata

2/12/2013

IRAP

99% imposta dovuta

100% imposta dovuta 99% 100% – prima rata

2/12/2013

Società di capitaliEnti non commerciali IRES

100% imposta dovuta

102,5% imposta dovuta 100% 102,5% – prima rata

10/12/2013

IRAP

100% imposta dovuta

102,5% imposta dovuta 100% 102,5% – prima rata

10/12/2013

 

In particolare, gli enti non commerciali si troveranno a determinare il secondo acconto 2013 come segue:

Enti che hanno presentato Unico Enti non commerciali : 102,5% del rigo RN28 del modello UENC2013 meno l’importo pagato in sede di versamento di primo acconto (40% del 100% di RN28)

Enti che hanno presentato Unico Società di Capitali : 102,5% del rigo RN17 del modello USC2013 meno l’importo pagato in sede di versamento di primo acconto (40% del 100% di RN17).

Per coloro che avessero già versato il 101% (come inizialmente previsto), entro il 10/12/2013 dovranno presentare un nuovo F24 versando solo la differenza dell’1,5%.

Scrivi un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *