Il bilancio sociale per le aziende non profit

20 Feb , 13 Il bilancio sociale per le aziende non profit

Funzione del bilancio sociale è quella di

“rappresentare la gestione globale svolta in un periodo di tempo da un’organizzazione, in modo da consentire a tutti gli interlocutori di esprimere un giudizio consapevole e fondato su di essa e avviare uno scambio utile per lo sviluppo della comprensione reciproca e il miglioramento della gestione stessa.”

Con l’affermarsi di una visione multistakeholder delle aziende e la necessità di dimostrare una gestione responsabile delle risorse, il solo bilancio d’esercizio non è da solo in grado di soddisfare le esigenze informative di tutti gli stakeholder e fornire un’adeguata rappresentazione degli impatti sociali dell’attività.

Ciò vale ancor più per le aziende non profit che, perseguendo finalità di utilità sociale, hanno la necessità di dimostrare la propria capacità di perseguire la  mission attraverso la realizzazione di attività in grado di soddisfare le esigenze dei propri interlocutori e  ricercare il benessere collettivo. Solo in questo modo possono contribuire a fa crescere il clima di consenso e di fiducia intorno al proprio operato, fondamentale per reperire le risorse necessarie per la propria esistenza. Per questa tipologia di organizzazioni quindi, la dimensione economica diventa strumentale al perseguimento delle finalità istituzionali e l’unico strumento in grado di rendicontare e comunicare il valore sociale dell’attività è il bilancio sociale.

Il bilancio sociale infatti, dando una rappresentazione globale dell’operato di un’azienda non profit, evidenzia la sua capacità di essere efficace nel perseguimento della mission e degli obiettivi dichiarati ed efficiente nella gestione delle risorse. Il bilanci sociale diventa pertanto per questi enti l’unico strumento di accountability in grado di rappresentare l’intera gestione aziendale e comunicare agli stakeholder i risultati raggiunti.

Sebbene la principale funzione di questo strumento sembrerebbe di tipo informativo, in realtà il bilancio sociale, se redatto in maniera rigorosa nel rispetto di principi e linee guida nazionali ed internazionali, assolve altre importanti funzioni quali:

  • Funzione strategica. La redazione del documento implica la definizione, condivisione e diffusione di vision, mission, valori e linee strategiche d obiettivi da perseguire. La misurazione e valutazione dei risultati attraverso la rendicontazione sociale porta inevitabilmente l’organizzazione a riflettere sulla propria mission e sulla capacità di perseguirla. Per tale motivo il processo di rendicontazione sociale può incidere sul miglioramento della capacità dell’azienda di definire le proprie strategie e programmare la propria attività.
  • Funzione di controllo. Il processo di rendicontazione sociale non può prescindere dalla presenza in azienda di un efficace sistema di pianificazione e controllo dei risultati di gestione, senza del quale bilancio sociale rischierebbe di diventare un mero strumento promozionale. Il documento deve infatti contenere oltre alle parti descrittive, anche alcuni indicatori chiave necessari per valutare la gestione dell’organizzazione.
  • Funzione gestionale. Il bilancio sociale è uno strumento di rendicontazione globale all’interno del quale, per ciascun ambito di attività, devono essere indicati gli obiettivi perseguiti, le azioni intraprese e le risorse impiegate, i risultati raggiunti ed analizzati eventuali scostamenti tra obiettivi e risultati. Quanto emerge dall’analisi degli scostamenti tra obiettivi e risultati è fondamentale per individuare e fronteggiare eventuali inefficienze gestionali. Diventa quindi un ottimo strumento di supporto anche per il management.
  • Funzione organizzativa. Condividere missione linee strategiche, conoscere l’impatto delle attività delle singole aree d’intervento sull’efficacia ed efficienza complessiva e quindi avere una visione unitaria dell’azienda è presupposto fondamentale per incrementare la motivazione delle persone e migliorare il clima organizzativo interno.
  • Funzione di dialogo. L’interazione tra l’organizzazione e tutte le parti interessate che il bilancio sociale consente porta a: sviluppare la comprensione reciproca e ad agevolare sempre di più i processi comunicativi; sviluppare nuove possibilità di collaborazione; acquisire informazioni utili al miglioramento continuo della gestione.

A ben vedere tutte queste funzioni sono strettamente correlate tra loro ed insieme vanno a definire la complessa funzione dello strumento inizialmente citata.

Scrivi un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *